il piacere malsano di complicare tutto…

io proprio non capisco certa gente. la voglia di stupire ad ogni costo quando si coniuga al nonsense. devo parlarvi di alcuni fenomeni che stanno accadendo su cui ho riflettuto, relativi ai mezzi di trasporto:

– Diciamo che ti compri un Gilera Runner 180 e ci monti sopra uno scarico LEOVINCE. Sei un idiota. Ti compri invece uno scooter da 8000 euro e ci monti sopra uno scarico aperto della SBK. Sei un idiota senza appello e sicuramente provi un gusto fine nel devastare le orecchie di chi ti affianca al semaforo. (nota: riesci a farti levare punti dalla patente tra le risate a profusione di chi ti vede, un genio!)
– Diciamo che ti compri una macchina decappottata, e per giunta vivi in un luogo con precipitazioni "normali". Sei un idiota. Oppure hai una barca di soldi. Spero per te la seconda, perchè quando piove non ti ci vedo ad uscire con l’ombrello e salire sul bus. O forse hai un altro mezzo, uno di quelli qua sotto. (nota: tenti di fare il furbo con un hard-top, e ti spacchi la schiena nel tentativo di montarlo, un genio!)
– Diciamo che ti compri un BMW C1 o un Benelli Adiva. Sei un idiota che spera di non bagnarsi, vanamente, e per giunta non riesci ad essere agile ai semafori, figuriamoci a parcheggiare in centro. SE poi le 3 cose accadono concomitantemente… (nota: riesci a unire i difetti della macchina e della moto e neanche un pregio, un genio!)
– Diciamo che ti compri un quad. Se lo usi per andarci per boschi sei uno che sa divertirsi. se lo usi in città sei un idiota. Diciamo che però ci metti il parabrezza e il bauletto. Sei il peggio del peggio, senza ritegno… (nota: riesci a unire i difetti della macchina a quelli della moto, hai una capacità di carico pari a 0, non sorpassi la coda al semaforo, ti bagni. un genio!)

tutto documentato con i miei occhi, purtroppo :-((

punti fermi

è bello avere dei punti fermi. punti fermi nella vita di una persona possono essere lo schieramento politico da votare, una casa nel quale vivere per sempre, o cose più banali come il sistema operativo da usare.
per me è semplice: un punto fermo è sapere se la porta della cucina sarà chiusa o meno al mio rientro notturno:
lunedì, martedì e mercoledì la troverò aperta, a qualsiasi ora io rientri.
giovedì e venerdì sarà sempre chiusa.
sabato e domenica sarà alternativamente aperta una settimana, e chiusa la seguente.

dipende solo e soltanto se mia madre dorme a casa o lavora. sapete com’è… il rumore del frigo, a mio padre, dà fastidio. In effetti la cosa che non capisco è come faccia a dargli fastidio soltanto nei giorni in cui dorme da solo :-\

cmq, per la serie "impacchetta tu che impacchetto anche io" (chi legge con continuità ha capito a cosa mi riferisco…) devo anche segnalarvi che la cabina armadio di cui vi ho parlato qualche mese fa è finalmente finita. Mia madre ha spostato molta roba e fatto ordine in tutti i restanti armadi. come potete vedere, infatti, ha comprato direttamente dall’ F.B.I. americana i sacchi che usano per trasportare i cadaveri; se siete patiti di C.S.I. sapete di cosa parlo. Il risultato somiglia tanto i corpi rovesciati della locandina di " stati di allucinazione" o se volete quelle scene dei " Visitors" in cui si vedono centinaia di corpi umani surgelati pronti per il trasferimento spaziale :-\