FP850

FUNZIONA!!! MUHAHAHAHAHAHAHAHA c’è un Tambu tutto nuovo ANCHE in saletta 🙂 pesta come un dannato e il suo pedale nuovo ha un timbro pauroso, secco e micidiale, nonché un volume degno del sano rock che suoniamo; probabilmente è anche merito del battente modello "IRON COBRA" 🙂 E lo scrivo nel caso qualcuno arrivi qua tramite motori di ricerca: lo YAMAHA FP 850 (keywords: pedale cassa, pedale, batteria, bass drum pedal, yamaha pedale cassa, pedale doppia catena ;-)) è un SIGNOR pedale per cassa!!!

BASS DRUM

 ho un giocattolino nuovo da provare, tra poco. uno YAMAHA FP850, che non è una moto nè un tosaerba, ma bensì un pedale per la cassa. Venerdì sono stato in un ex locale di scambisti riconvertito a sala biliardi con musica dal vivo a sentire degli amici suonare. Bravini eh, per carità, ma fanno sempre gli stessi pezzi. Ora lo so che risulterò antipatico, ma io e il mio gruppo credo che siamo più bravi. MA sapete cosa c’è? che loro suonano insieme da tantissimo, provano tutte le settimane, fanno dei concerti e quindi hanno acquisito degli automatismi scenici e tecnici che noi non abbiamo. perchè siamo piagati dalle assenze. anzi dall’assenzA.

speriamo che il pedale nuovo porti fortuna…

sportcity 200

IO: "ah, quello è lo scooter nuovo di ZAZZO, belin che brutto"
C: "e perchè ha preso quello?"
IO: "perchè fa i 132 all’ora"
C: "e allora?"
IO: "132".

gniiik

le regole sacre

"non si deve restare feriti nè ferire. su questo principio si basano le arti marziali. ma chi invece vìola questo principio, usando la propria forza per fare del male agli altri, deve essere punito. Io ti insegnerò che non si infrangono le regole sacre delle arti marziali"

E’ l’incipit di ogni combattimento nel cartone animato VIRTUA FIGHTER, che ho appena finito di vedere. il cartone è carino, la solita sfida tra il bene – buonissimo – e il male – malvagissimo. Con i buoni che le prendono di santa ragione piuttosto che fare una scorrettezza e per questo si ficcano in pasticci sempre più grossi, a volte nauseanti nel loro stoicismo. E i cattivi che tentano di metterli davanti all’evidenza che il mondo si basa sul potere e la forza fisica. Nulla di che, è un cartone tratto da un videogioco, nessuno si aspettava una trama particolarmente innovativa.

Però io penso… io a volte penso di essere come Akira Yuki. Un inguaribile idealista, che pensa che le cose alla fine andranno sempre bene solo perchè si è buoni e leali con sè stessi e chi se lo merita. E con chi non se lo merita? già, è questa la differenza tra la vita e un cartone animato. i cattivi così spietati sono parossistici, quasi teneri nella loro solidità oscura; invece il peggio sono i contorni sfumati, le persone avvolte da una nebbia che ti nasconde la loro visione chiara, nitida.

Io ho praticato il karate per tanti anni, e mi sono sempre chiesto come mai, MAI, ho avuto l’occasione di usarlo. Ma so anche che non ci sono i duelli e l’onore, che se ti assalgono al bancomat lo fanno in 5 e ti pestano come il sale, se non tirano fuori un coltello o peggio ancora. So che l’idealismo non sconfigge nessuno, ma mi ha reso forte dentro in una maniera che mi è difficile da spiegarvi.

Io lo so per certo… non si infrangono le regole sacre delle arti marziali.

voci

"psstt… hey. perchè guidi forte? vai più piano!"
"eh, sono in ritardo"
"in ritardo? e per cosa?"
"boh. se sono uscito tardi dall’ufficio è evidente che sia in ritardo. ah no, mi son ricordato. sono in ritardo per la mia dose giornaliera di cazzi miei  "
"
ma non c’è bisogno di correre. tu sei sempre prudente"
"uuuuhhhhhh che rottura… taci un pò. lo sai che sono fatto così, mi conosci da 28 anni. te ne esci sempre in momenti così. che posso farci? odio restare in ufficio, mi dà la claustrofobia. nonostante il mio lavoro mi piaccia… voglio farlo, BENE, nel tempo che trovo giusto dedicargli. ma niente di più."
"ma la signorina è venuta da lontano per sistemare i casini…"
"appunto. perchè mai devo stare a guardarla? imparo forse per osmosi? perchè devo sprecare il MIO tempo per sanare situazioni pregresse di gente che faceva le cose alla Carlona?"
"a volte non sei razionale come dici… ti pagano per questo."
"e a volte tu non capisci cosa è importante e cosa no. i palloncini sono importanti. non le ventole della CPU fuse. gli occhi sono importanti. ora fatti da parte. ho fretta".

fiochi fiocchi

qua fa dei fiocchi grossissimi, enormi. candidi fiocchi più larghi di un’unghia. la bufera quasi nasconde il monte di fonte a casa mia, ma essendo bagnato per terra non si fermano. Curioso mondo quello dei fiocchi di neve. sembrano così possenti durante il loro lungo volo, ma appena toccano terra si volatizzano. quindi nevica o piove? nevica da lassù fino a 0cm. e piove a 0cm di altezza. paradossale. eppure vero. la terra in un paio di secondi fagocita miliardi di fiocchi senza sforzo.

ma forse questa notte ghiaccerà, e domattina ce ne sarà abbastanza per telefonare in ufficio e raccontargli quella della casa in collina dove tuttoèbloccato enonpassamanco lospazzanevespargisale.
forse…

BASTARDI!!!!!

  (ANSA) – LONDRA, 18 FEB – La Nestle’ ha deciso di abbandonare il mitico ‘tubo’ degli Smarties e sostituirlo con un pacchetto di forma esagonale. Per settant’anni la sua colorata confezione cilindrica era associata, da grandi e piccoli, alle piccole pastiglie di cioccolata multicolori in essa contenute. Ora – dicono dalla Nestle’- occorre uno svecchiamento per rendere il prodotto piu’ ‘fresco ed interessante’. Il cambiamento iniziera’ dal Regno Unito per poi estendersi nel resto del mondo.

E allora lo sapete che vi dico, maledetti? che mi rinchiudo in questo mantra esorcizzante:

Alla festa di Smarties ci fai quel che ti va, dai su conta fino a 10… cioccoliamo la città!
Alla festa di Smarties ci fai quel che ti va, dai su conta fino a 10… cioccoliamo la città!
Alla festa di Smarties ci fai quel che ti va, dai su conta fino a 10… cioccoliamo la città!

piove olio

se mal comune mezzo gaudio, gaudio comune è mezzo male?

e perchè ho la sensazione che avrebbe potuto essere molto meglio? forse perchè io non sono io ma un ingranaggio di una macchina da oliare? boh, lo capirò dallo sguardo della signora, domani. Probabilmente sarà annoiato dal reiterato motivetto, i gesti meccanici e i sorrisi dipinti…