last ride

Non c’è più.
L’ho accesa per l’ultima volta alle 17.20, testardona come sempre quando aveva freddo e voleva risposare ancora… l’ultimo viaggio nel traffico caotico del rientro genovese, invece di qualche strada curvosa in salita… il sottosella vuoto, con lo spazio per i documenti e due Kinder Brios che vacante sembrava un pò più grande… alcuni cavi penzoloni, che tanto li sistemano loro e non son capace di rifare tutto il cablaggio dell’antifurto.
30000 km insieme, due cadute, 4 nazioni toccate, sterrati pioggia e fango, tanti passeggeri ma un solo pilota, e tante prese per il culo, ma mai un problema, fedele alla fama di affidabilità jappo che hai impressa in quelle alucce sul serbatoio.

CIAO XENA, so che troverai un nuovo padrone che ti tratterà bene :°°)

LAV

Ho appena inventato una nuova campagna pubblicitaria 🙂

IO MI LAV, e tu?

🙂

la spia

Non mi sento una spia. E, beninteso, nessuno mi ha accusato di esserlo. Però non sopporto le ingiustizie e credo nel potere correttivo che hanno le punizioni quando ti toccano in prima persona. Perciò se vedo macchine posteggiate sulle strisce dei motorini prego affinchè arrivi un vigile a fare giustizia, e perciò non mi vergognerei di chiamarne uno per fargli fare il suo dovere. Perchè IO l’infrazione cerco di non compierla e mi sbatto per non infrangere le regole, e se le infrango taccio e pago (magari brontolando, certo). E quindi non vedo perchè dovrei ingoiare in silenzio se ALTRI fanno i loro comodi. Certo, la flessibilità ci vorrebbe, ma siccome non si può garantire a tutti la stessa dose di flessibilità si rischia di sbattere il naso contro un muro che altri trapassano come burro (avete presente la situazione tipica, col vigile che vi ferma per una cavolata e intanto passa una Golf a 180 all’ora e tu ti domandi come mai non ti pianta lì per inseguirlo?).

Possiamo immaginare che una volta il mondo fosse "perfetto", una sorta di punto-zero. Poi è diventato quello che è diventato, quello che molti definiscono "un mondo di merda fatto di persone di merda" senza rispetto reciproco e tolleranza. Bene. E chi salverà il mondo? Io credo che difficilmente un giorno il mondo si sveglierà ricco di una nuova consapevolezza, voglioso di migliorarsi. Credo invece che se fai una cazzata, sapendo che la stai facendo, e perdi tutta la 13a per pagare la relativa multa, la prossima volta ci pensi due volte…

E io troverò il posto del motorino libero, ad aspettarmi. Come d’altronde l’ho lasciato 🙂

Referrers

Ogni tanto do un’occhiata anche io. Vado molto fiero di "provehito in altum" (e come non potrei? :D) e di "albero di natale" gonfiabile (bravi, salviamo la natura). "le presenze invisibili" usato (non vorrete comprare il mio vero? pezzenti, costa 7 euro!!),  "emilylastramba" (e perchè cliccano sul mio blog, anche ammesso che compaia prima del suo? :-\ ), " flash mx non importa mp3" (beh si, è un problema; se volete chiedo al mio vicino di scrivania, che con Flash è un mago), "foto ragazze con mani legate" (sospetto ci sia un’intera legione di persone che crea referrals falsi per danneggiare l’immagine dei blogger :)) "imagine per pervertiti" (manca una M, imagine nel mio blog è la canzone degli APC ;)) "prezzi del modellino di titanic" (NON VE LO VENDERO’ MAI!!!) "sciopero treni 30 novembre 2004" (Tambu per la divulgazione informativa. Imposta anche tu 30 seconds to Tambu come pagina principale ;))

— il nome —

(attenzione, i risultati appaiono in popup :))

nome noto
Che nome dare alla nuova moto?
Hulk
Goliath
Osiris
Mandingo
Aragorn
Krishna
Ruttolomeo
Rino

piattini

A Genova, ma ormai è tendenza consolidata e amplificata anche altrove, con l’aperitivo spesso puoi scegliere di prendere piatti e piattini, cazzate e cazzatine da un ricco buffet. E i locali fanno a gara a chi si inventa le leccornie più sfiziose.

Diciamo che con 4/5/6 euro puoi allegramente portarti via 3 piattini di salatini, pizzette a cuoricino, pasta fredda, verdure grigliate, salumi, insalate di verdura, insalata russa, sandwich, tramezzini, micropanini, torte salate, ecc. ecc. Ecco, io non resisto a questi buffet. Ci affogo dentro.

Come il protagonista di Super Size Me, il film-documentario di Morgan Spurlock sugli effetti nocivi del fast food in cui l’autore si ciba mattina, mezzogiorno e sera al McDonald’s sotto controllo del suo medico e di una dietologa, vorrei vivere un mese di soli aperitivi, mi piacciono troppo. Anche se il capo non sarebbe contento della mia colazione a Caipirinha 😉

magoni

Oggi mentre andavo in ufficio m’è tornata in mente una cosa: una delle volte in cui ho avuto il magone più grosso della storia.

Suonavo in un gruppo di amici, e gira, tira, leva, cambia formazione avevamo trovato un assetto stabile da un po’. Però da qualche tempo il bassista non si faceva vedere, o aveva sempre da fare, o trovava delle scuse; siccome non abbiamo mai silurato nessuno tanto per fare io mi occupavo di provare a rintracciarlo con tutti i mezzi possibili: ICQ, telefono cellulare, SMS e telefono di casa, ma non c’era verso: sfuggiva. Per qualche oscuro motivo non voleva comunicare con noi. Una sera, per culo, compongo il numero di casa e invece della voce della mamma sento la sua. "ciao Paolo, sono io" attimo di silenzio. "Scusi?" "Marco, dai, il batterista" (sorrido anche se non può vedermi per il vecchio scherzetto di far finta di non riconoscersi) "Hem, credo che mi confonda con mio figlio". Smetto di sorridere, ma sono CONVINTO che sia lui, è inutile… "dai, Paolo" "se vuole gli lascio un messaggio, me lo scrivo" Ho il magone, piuttosto che parlare con me si sta fingendo SUO PADRE (che avevo capito essere mancato anni prima, e siccome le cose di solito non me le invento…) "Si, grazie, scriva questo: Paolo, non sappiamo perchè non ti fai più vedere ma noi non abbiamo nessun problema con te. Fatti sentire per favore". Il clou è stato quando lui fingeva davvero di scrivere, ripetendo piano a bassa voce quello che avevo dettato. Ho riagganciato mentre la lacrima si faceva troppo grossa per restare appesa alla palpebra 🙁

E mentre scrivevo m’è venuto anche in mente la causa che ha fatto riaffiorare questo ricordo: ieri sera ho dovuto chiedere ad una persona, via SMS poichè distanti fisicamente, spiegazioni sul perchè sua cugina che conosco da oltre 10 anni e con cui ho sempre avuto uno splendido rapporto quasi fraterno da oltre un anno e mezzo ignora sistematicamente ogni mia telefonata o messaggio. "perchè se la tira" è la risposta "non ci credo, prima andava tutto normalmente e poi di colpo impazzisce?" "non hai mai capito quanto è carogna" Ah beh, allora me ne sto. Ma perchè non riesco a fregarmene? perchè ho ancora in agenda i compleanni di persone che non vedo da 15 anni e di cui razionalmente mi dico "non me ne frega più niente"? :-\

Firefox

Secondo me una parte degli utenti (e del relativo successo) di Firefox è preda del "vorrei ma non posso, vorrei ma non sono capace, ci ho provato ma è troppo difficile" (installare Linux, configurare Linux).
Firefox ti permette di fare l’alternativo senza sbatterti troppo :-PP