magoni

Oggi mentre andavo in ufficio m’è tornata in mente una cosa: una delle volte in cui ho avuto il magone più grosso della storia.

Suonavo in un gruppo di amici, e gira, tira, leva, cambia formazione avevamo trovato un assetto stabile da un po’. Però da qualche tempo il bassista non si faceva vedere, o aveva sempre da fare, o trovava delle scuse; siccome non abbiamo mai silurato nessuno tanto per fare io mi occupavo di provare a rintracciarlo con tutti i mezzi possibili: ICQ, telefono cellulare, SMS e telefono di casa, ma non c’era verso: sfuggiva. Per qualche oscuro motivo non voleva comunicare con noi. Una sera, per culo, compongo il numero di casa e invece della voce della mamma sento la sua. "ciao Paolo, sono io" attimo di silenzio. "Scusi?" "Marco, dai, il batterista" (sorrido anche se non può vedermi per il vecchio scherzetto di far finta di non riconoscersi) "Hem, credo che mi confonda con mio figlio". Smetto di sorridere, ma sono CONVINTO che sia lui, è inutile… "dai, Paolo" "se vuole gli lascio un messaggio, me lo scrivo" Ho il magone, piuttosto che parlare con me si sta fingendo SUO PADRE (che avevo capito essere mancato anni prima, e siccome le cose di solito non me le invento…) "Si, grazie, scriva questo: Paolo, non sappiamo perchè non ti fai più vedere ma noi non abbiamo nessun problema con te. Fatti sentire per favore". Il clou è stato quando lui fingeva davvero di scrivere, ripetendo piano a bassa voce quello che avevo dettato. Ho riagganciato mentre la lacrima si faceva troppo grossa per restare appesa alla palpebra 🙁

E mentre scrivevo m’è venuto anche in mente la causa che ha fatto riaffiorare questo ricordo: ieri sera ho dovuto chiedere ad una persona, via SMS poichè distanti fisicamente, spiegazioni sul perchè sua cugina che conosco da oltre 10 anni e con cui ho sempre avuto uno splendido rapporto quasi fraterno da oltre un anno e mezzo ignora sistematicamente ogni mia telefonata o messaggio. "perchè se la tira" è la risposta "non ci credo, prima andava tutto normalmente e poi di colpo impazzisce?" "non hai mai capito quanto è carogna" Ah beh, allora me ne sto. Ma perchè non riesco a fregarmene? perchè ho ancora in agenda i compleanni di persone che non vedo da 15 anni e di cui razionalmente mi dico "non me ne frega più niente"? :-\