stream of consciousness

Avevo detto che non piango?
beh ieri sera ho pianto… copiosamente… e appena ho iniziato mi sono anche di colpo tornate in mente le ultime volte. Non importa tanto il perché abbia pianto ieri, tanto ognuno può immaginarsi quel che vuole, chi mi conosce penserà di saperlo e invece è una cosa totalmente diversa, importa che ora credo di poter estendere il concetto espresso in quel post: io non piango per eventi *esterni*, mentre singhiozzo come un bimbo per “flussi di coscienza” interni, tipo appunto quello di ieri…

Looping: Tears for Fears – Change

l’uomo in ritardo

Sono perennemente in ritardo… ho 5 anni di ritardo in materia di "meccanismi della moderna giungla aziendale", ho una vita di ritardo in preparazione che non colmerò mai, aspetto sempre troppo a telefonare e puntualmente mi precedono facendomi sentire abbastanza una merdina, ritardo in conoscenza del mondo… VOGLIO UN GIORNO di 72 ore! e non è questione di cose da fare: è questione di cose da assimilare. Leggo un libro e mi dico "hey, questa frase esprime un’idea! tu ce l’hai un’idea in proposito?" e mi rispondo "no". ma non si può avere un’idea su tutto, vuol dire aver pensato almeno una volta a tutto!!! su un forum nominano un critico e molti "ah si, bravissimo, lo seguo da quando faceva quel programma là", io al massimo ho letto tutto il ciclo delle fondazioni di Asimov… e me la tiravo anche da alternativo…

In realtà non sto dicendo affatto che non parlo o non mi piaccia parlare… anzi è proprio il contrario, adoro ascoltare la gente e intervenire se ho qualcosa da dire… il punto è che spesso non ho molto da dire, per il semplice fatto che sono preparato su cose su cui normalmente non si fa conversazione. Però COGITO ERGO SUM, quindi la consapevolezza è il primo passo per il miglioramento 🙂

Un firgorifero. Un fermentatore. Un’incubatrice. Un sistema di elettroforesi con cella agarica integrata e transilluminatore. Un inclusore di tessuti. Un cromatografo per liquidi ad alta capacità. Un citometro a flusso. Uno spettrofotometro. Seicento fiale per scintillazione al boro-silicio. Una microcentrifuga. E un sintetizzatore di DNA con computer incorporato. Più il software.

" è mezzanotte… quale momento migliore per iniziare un blog? non ho trovato quello che cercavo, ovvero un modo per dividere i post in categorie, e allora verrà fuori una schifezza come sempre… ma chi se ne frega? sarà un luogo dove scrivere tutte quei pensieri controcorrente che tanto fastidio danno alla gente, perchè sono scomodi, perchè sono veri la maggior parte delle volte, perchè fanno riflettere… e un posto dove raccogliere quei pensieri che finora hanno solo tediato i miei amici al telefono, dal vero, in query…"

non credo che ci sia qualcuno tra quelli che hanno letto quel post un anno fa che ancora legga, ma fa parte dell’ordine naturale delle cose… come anche è vero il fatto che alla fine non è stato poi così tanto pensiero controcorrente, questo blog, ma neanche quello importa… importa aver conosciuto un mezzo di comunicazione nuovo, aver contribuito in qualche modo alla sua diffusione, importa che a causa sua sono successe delle cose nella mia vita, importa che non si può non comunicare, aver conosciuto delle persone che come spesso accade su internet, altrimenti non si sarebbero mai e poi mai incontrate… questo è il mio blog, non il blog in se stesso :))

IridellO

Questo sono io 🙂
Cioè, l’ho disegnato io, ma rappresenta proprio me… come sono dentro in questo periodo. E’ un gioco con i colori che però è anche un test psicoloGGGico, che ho fatto ieri in una bancarella. In buona sostanza c’è un foglio che gira velocemente e tu hai 3 pennelli con Rosso Giallo e Blu con i quali puoi disegnare dei cerchi, mischiare le tinte, fare paciughi 🙂 Se poi il disegno ti piace l’ometto ti da l’interpretazione secondo quanto scritto e teorizzato da Max Luscher e devo dire che ci prende abbastanza 🙂 La mia parte razionale mi diceva che è un po’ come gli oroscopi, scrivono cose generaliste dimodochè ognuno ci possa far calzare gli avvenimenti della sua vita, ma l’altra parte di me (quella diciamo così… "sopita creativa") ascoltava attonita le parole di quest’omino che mi snocciolava fatti della mia vita in modo abbastanza preciso. Cmq, al di là di tutto, avreste dovuto vedere che sorriso ebete avevo mentre mischiavo la vorticosa coloranza, è divertentissimo!! :)))
GIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRAGIRA

breve sui referrals

Beh, sebbene Agosto sia un mese di vacanza, ci sono dei bei referrals al mio blog… son contento che la gente arrivi cercando " massimiliano governi" (3) " ben jelloun la repubblica 2004" (1), ma anche " pensieri che fanno riflettere" (1)… già più perplesso su " come funziona un rapporto tra genitori e figli sposati o fidanzati" (2), ma sorvolerò 🙂

finalmente intelligenza?

"LONDRA, 2 SETTEMBRE 2004 – Il radiotelescopio di Arecibo in Portorico ha captato un misterioso segnale che potrebbe essere stato inviato da una civilta’ aliena.

La notizia e’ stata pubblicata nel numero in edicola questa settimana di New Scientist. Anche se restano ancora molti dubbi, il segnale e’ quanto di piu’ simile ad un possibile messaggio da parte degli extraterrestri tra quanto e’ stato captato negli ultimi sei anni, da quando cioe’ e’ iniziata la ricerca.

Il segnale, denominato SHGb02+14a, viaggia sulla frequenza di 1420 MhZ ed e’ stato scoperto dagli astronomi e ricercatori del progetto SETI@home, un programma scientifico il cui obbiettivo e’ di setacciare vaste sezioni dell’emisfero celeste alla ricerca di segnali ‘artificiali’ ovvero prodotti da creature intelligenti."

E io dico che sarebbe anche l’ora, di trovare un po’ di intelligenza in questo universo… intelligenza cosciente intendo, superiore, e che magari la consapevolezza di non essere soli ci faccia cambiare in meglio, ci dia un’unione che mai c’è stata… perchè si sa, la divisione nasce dal diverso, ma se esiste un diverso universale, un ALTRO tipo di diverso, le nostre piccole e ridicole differenze potrebbero passare in secondo piano… E che sia un’intelligenza tecnologicamente avanzata, dimodochè non ci vengano in mente idee strane che sempre i falchi hanno quando di mezzo c’è qualcosa di nuovo da conquistare e sottomettere… e che sia un’intelligenza che ci faccia velocemente progredire verso la serenità interiore, smettendo di affannarsi alla ricerca del tutto e del subito, del piccolo e del grandissimo…

"Quando la scienza finirà di scalare la montagna del sapere, troverà là la religione, che da sempre l’aspetta"

però anche, per sdrammatizzare:
"Secondo Quelo c’è vita nell’universo?"
"tu come la vedi ?"
"ci sono miliardi di mondi qualcuno sarà abitato, oppure… Bhè non posso pensare che siamo soli nell’universo"
"esatto la seconda che hai detto… siamo soli nell’universo… "
"ma sicuro… ma proprio niente niente niente?"
"vabè giusto un po’ il sabato sera ma poca roba…. " 🙂

TEN TAUZEN (MEINIÆKS)

 

 

 

 

 

 

Quasi un anno… per fare le cose bene però si sarebbe dovuto attendere il 7 Settembre, lo sapete che adoro le cifre tonde :))
Cmq potrei festeggiare lo stesso il 7 adducendo come scusa la depurazione dei vari refresh fatti per controllare modifiche al template, struttura dei post eccetera :))

OKOK la smetto, è che sono timido e un po’ come Fonzie… ho difficoltà a dire quella parola… GR… ecco non ci riesco.. GRAZ.. uff è un’impresa…

GRAZIE!!!

…’Because the night
belongs to us…