jack

probabilmente c’è un Jack in ogni casa… o forse è solo la stagione o il caldo, o chissà cosa (la Natura è sempre un po’ bizzarra e misteriosa nei suoi percorsi mentali)… fattosta che il mio non era così fortunato da avere un pacco di farina biologica integrale dietro al quale nascondersi… ci ha provato dietro le scarpe, e se fosse rimasto lì, quieto, avrebbe rimandato l’inevitabile, o magari sarebbe potuto uscire quatto quatto così come era entrato… l’inevitabile invece ha la maschera nervosa di una mamma infastidita per l’intrusione, gli agguati in stile Vietnam di un papà guerrigliero e la forza del turbinìo di un folletto Vorwerk. E la complicità triste e ipocrita di chi ha attaccato la spina nella corrente ma avrebbe preferito una soluzione con una scatola di cartone

Leave a Reply

3 Comments

  1. estrellita

    🙁 poooooooovero!

  2. clarissadalloway

    Che fine crudele, povero Jack…

  3. ONYROS

    in casa non so però qui al lavoro nel bagno abbiamo un bel ragno appeso proprio sopra la tazza 🙂

Next ArticleTatoo