Rosso natalizio vah:…

Rosso natalizio vah:
Ieri tornavo a casa in autobus e avevo le mie fide cuffiette. Sentitvo Train of thought, l’ultimo dei Dream Theater e c’era una canzone bella tirata, un 4/4 (strano eh ;-)) secco e potente… guardavo fuori dal finestrino ed eravamo fermi davanti a un bar con la veranda chiusa e riscaldata; subito fuori c’era un pupazzetto di Babbo Natale su una bicicletta, con un motorino che azionava la ruota e di conseguenza sembrava stesse pedalando. Inoltre il movimento si trasmetteva anche al busto del pupazzo, e questi faceva avanti e indietro… A TEMPO DI MUSICA! Insomma c’era Babbo Natale che faceva headbangin’ su una bicicletta sulle note di un pezzo dei Dream Theater, era AFFASCINANTE ed INQUIETANTE allo stesso tempo

Leave a Reply

4 Comments

  1. AlienmaN

    E’ la globalizzazione, caro mio. Non c’è scampo. il sostegno sostenibile e il progressivo aumento dell’effetto serra hanno ridotto i neuroni ai quei pochi Babbo Natale rimasti, ormai ridotti a schiavi di ciò che passa l’MTV di turno (la RNTV)…certo però che quell’album rulla di brutto eh? :asd:

  2. Tambu

    son diventati tutti BABBI? 😀

  3. RHCP

    E’ inquietante come tutto il mondo sia impegnato a cercare di spendere tanto denaro per colmare vuoti di affetto …
    Quando poi quotidianamente si spendono energie solo in tiri bassi.

    Bah. Disgustorama!

  4. mukkacamilla

    ma la mukkacamilla è QUELLA torre. Se buttiamo giù quella torre dovremo dire addio alla mukka.. Nz Nz! Bisogna sconfiggere il nemico che attacca da dentro Mr. Tambu!

Next Article OOOOOOOOOOHHHH...