sai quelle serate un pò così? dovevo andare alla birretta dei motociclisti del meercoledì, ne avevo proprio voglia… una bella Tennent’s Extra Media, trafficoni a tutto spiano e risate, in più in lista ahn detto che si presentavano alcuni amici che non vedo da tempo… invece immancabile arriva la telefonata-colpitura… c’è una riunione in associazione musicale perchè han denunciato degli imbecilli che son rimasti a suonare fino alle 2 di notte ("ma noi non lo sapevamo che non si poteva…" -.-). Non ne ho veramente volgia, perchè proprio io? erchè nessun altro del gruppo può andarci, mi tocca… e vabeh che palle. Facciamo ‘sta riunione e vengo via… autostrada, accelero, accelero ancora, è mezzanotte e sono quasi al bivio tra l’uscita che mi porta a casa a letto che domani mi alzo per il lavoro o il casello successivo per la birretta… ma ci sarà ancora qualcuno? No Tambu non rischiare l’inculata, vai a letto su, ma la birra è tutta la sera che la vuoi… certo, magari quegli amici che vengono di rado son già andati via, loro abitano lontano, ma magari ancora qualcuno c’è… porca miseria non ha senso però, gira, vai a casa… FANCULO! una volta tanto ho dato un calcio alla razionalità e ho tirato dritto… c’era ancora gente, ho bevuto la mia birretta, abbiamo riso un pò… è durato poco certo, molto meno dell’appuntamento classico, ma ho fatto bene. Mi serviva una piccola "pazzia" così in mezzo a tutto questo lucido ragionare quotidiano 🙂